Escursionismo Esperti

Pizzo del Becco m.2507

Scritto da
il
6 Ottobre 2019

Dopo qualche settimana di attività diverse, oggi torniamo a raccontare una giornata “in the mountains”, in compagnia di Angelo e Gabriele partiamo alla volta della Val Brembana per salire il Pizzo del Becco m.2507. Ore 6.30 arriviamo a Roccobello, qui per proseguire dobbiamo pagare 2 euro di pedaggio, ed in 4 non riusciamo a mettere insieme la moneta…e ora?! E’ buio, fa freddo e in giro non c’è anima viva. Così scendiamo al paese dove troviamo il bar (ancora chiuso) però al suo interno c’è qualcuno… così bussiamo e la gentilissima signora con un sorriso ci cambia i soldi. Sono le ore 7, dopo aver parcheggiato nei pressi delle Baite di Mezzeno m.1600, zaino in spalla, bastoncini alla mano, iniziamo il nostro cammino. L’alba inizia a schiarire con il Pizzo Arera alle nostre spalle. Saliamo di buon passo fino a raggiungere il Passo Mezzeno m.2142, qui la vista si apre sui Laghi Gemelli con il sole che piacevolmente ci scalda, scendiamo fino a raggiungere la diga, la attraversiamo e poi saliamo fino alla diga del Lago Colombo m.2046, la attraversiamo e poi seguendo le indicazioni iniziamo la salita al Pizzo del Becco. Da qui fa quasi paura, la parete verticale sembra impossibile da salire, invece, una volta alla base, troviamo la via attrezzata che attraverso questo splendido passaggio, aiutati dalle catene, tra una battuta e qualche foto agli stambecchi arriviamo sulla cresta. Proseguiamo e dopo aver salutato tre escursionisti già di ritorno dalla cima, con qualche breve passaggio delicato arriviamo alla vetta del Pizzo del Becco m.2507!! Vai!! Che bello arrivare sulla in cima di una montagna!! Ci complimentiamo tra noi poi ci godiamo il paesaggio. Per noi questa cima ha qualcosa in più del solito, un emozione in più, porta i nostri ricordi al “Sentiero delle Orobie” percorso ad agosto: tra queste cime abbiamo passato dei momenti unici che hanno lasciato un segno indescrivibile in noi e rivedendo questi luoghi sembra di rivivere quei momenti. Sono circa le 10.30, il cielo senza una nuvola del primo mattino è un lontano ricordo, ora le nuvole coprono quasi tutto l’azzurro. Così in questo cambio di ambiente iniziamo la discesa fino all’uscita del sentiero attrezzato, per poi andare a sinistra seguendo gli ometti e girando intorno alla montagna per poi scendere al Lago Colombo, poi alla diga e al Rifugio Laghi Gemelli, dove sostiamo pranzando al sacco con una birra fresca(temperatura ambiente). Da qui ci aspetta la salita che porta al Passo Mezzeno poi giù fino alla macchina che raggiungiamo per le ore 14.30. Ci voleva! Dopo un po’ si sente la mancanza di una giornata così. Soddisfatti e contenti rientriamo a casa, portando con noi altri ricordi da condividere su questa cima, non difficile, ma nemmeno facile dove l’ambiente riesce a regalare una piacevole giornata ricca di panorami mozzafiato, coadiuvati da due ottimi amici che ci hanno fatto divertire con i quali speriamo trovarci ancora per qualche altra escursione insieme.

 

https://connect.garmin.com/modern/activity/4131565029

Photogallery

PERCORSO
ARTICOLI SIMILI
Angelo3Chiara
Caslino d'Erba

Noi che insieme scoprimmo per caso l'amore per la montagna, vorremmo condividere con voi le nostre emozioni e le rare bellezze che in essa incontriamo