Ciaspolate Escursionismo Invernale

GUSTA & VAI 2019 – Teglio (So)

Scritto da
il
3 Febbraio 2019

E’ passato un anno da quella prima esperienza al Gusta & Vai di Teglio, dove abbiamo passato una splendida giornata tra la neve e i prodotti tipici della Valtellina, così anche in questo 2019 ci presentiamo con entusiasmo, questa volta non siamo soli, con noi Jessica e Mirko, carichissimi per questa ciaspolata all’insegna del divertimento, della buona cucina e immersi nella natura. Ore 6.00 ritrovo a Bione (Lc) con la nostra coppia di amici Jessica e Mirko, poi via diretti fino a Teglio (So) per l’appuntamento alle ore 8 presso l’Agriturismo “La Piana” m.1260, dove noi puntualissimi arriviamo e siamo tra i primi, parcheggiamo, ci prepariamo e iniziamo la nostra ciaspolata per questo Gusta & Vai 2019. Ci consegnano il tesserino che contrassegna le diverse tappe. Quindi dopo aver fatto colazione con thè caffè e dolci vari, partiamo!! I nostri amici calzano per la prima volta le ciaspole, e insieme ci incamminiamo. In circa 30 minuti raggiungiamo la tappa n.2 in località Bollone di Sotto presso “Cà di Martinei” a quota 1390 m. dove ci gustiamo una merenda con succo di mela caldo, cioccolata, yogurt e torta, prelibatezze uniche!! Quindi ci incamminiamo verso la terza tappa, la “Cà del Girumin” m.1500, in località Bollone, dove ci attendono Sciatt e vino,  arriviamo intorno alle 9.30. Dopo questa gustosissima pausa, da leccarsi i baffi, riprendiamo la nostra ciaspolata verso la tappa n.4: ma a differenza dello scorso anno ci fanno deviare il percorso, e ci accorgiamo del motivo:  il vento forte che un paio di mesi prima ha fatto disastri in tutta la Lombardia e nel nord Italia ha colpito anche questa zona, sradicando intere foreste di alberi. Non è un bello spettacolo da vedere, ma noi proseguiamo verso la località Verdomana, dove presso la “Ca del Ricu” in collaborazione con gli “Amis de San Giuàn”, quota 1500 m., ci aspettando i salumi, i formaggi e il vino tipico della Valtellina. Qui ci togliamo le ciaspole e ci gustiamo i prodotti facendo due chiacchiere e ammirando il panorama davanti a noi. Poco dopo, a malincuore lasciamo anche questa tappa, per andare verso al tappa n.5. in località Brione, dove la “Confraternita del Chisciol” m.1600, ci prepara dei fantastici Chisciol, una sorta di frittella di grano saraceno con cuore di casera sciolto. Una prelibatezza tipica di Tirano, mai provata, e anche ai nostri amici è piaciuta moto, Mirko ha fatto addirittura il tris! Arrivano le 11.00 circa, e dopo un po’ di ristoro e qualche foto ripartiamo…quindi via verso la tappa n.6. Ci alziamo un pò di quota, ci addentiamo nel bosco per poi uscire sulla piana, che bello il paesaggio innevato… qui Angelo e Mirko vengono attirati dalla neve fresca caduta due giorni prima, e si tuffano insieme come  in piscina!!! Dopo questi attimi di follia riprendiamo il cammino… Scendiamo un poco e dopo aver attraversato  la pista da sci, arriviamo  alla sesta tappa, in località Prato Valentino a quota 1800: un piatto caldo e abbondante di pizzoccheri preparato dall’Alpe Teglio, accompagnato da un buon bicchiere di vino che ci gustiamo seduti al tavolo all’interno del ristorante!! Bello mangiare, bere e fare quattro chiacchiere in compagnia! Peccato andar via…  Adesso il percorso è tutto in discesa: la neve è bella fresca, quindi tra qualche risata, arriviamo alla settima tappa presso “Cà del Baghin”, quota 1632 m, dove ci aspettano dei dolci valtellinesi super, accompagnati sempre da un bel bicchiere di vino o del thè caldo… Qui la stanchezza e la sazietà iniziano a farsi sentire, ma non possiamo che continuare verso l’ottava tappa, in località Cà Cuntin, presso “Cà del Nanni” m.1655, e tra una chiacchiera e l’altra ci gustiamo i nostri formaggi e noci con marmellata e miele. Tutto buonissimo!  Ora ci dirigiamo verso la nona tappa. Un falso piano e poi una bella discesa sulla neve fresca ci porta in località Agneda ,presso “Cà di Frametin” a quota 1578 m., dove gustiamo le tipiche frittelle di grano saraceno e mele,  prelibatezze del territorio… accompagnate da un ottimi amari. Dopo queste 9 tappe,  rientriamo nei pressi dell’Agriturismo La Piana dove raggiungiamo l’auto per poi tornare a casa, soddisfatti e divertiti anche per questa splendida edizione 2019… alla prossima!

ARTICOLI SIMILI
Angelo3Chiara
Caslino d'Erba

Noi che insieme scoprimmo per caso l'amore per la montagna, vorremmo condividere con voi le nostre emozioni e le rare bellezze che in essa incontriamo